Mostre a Milano 2016: il palinsesto e le anteprime 2017
 

Futurismo, Giappone e grande fotografia: mostre a Milano 2016 e anteprime 2017

Nel centenario della scomparsa (1916 – 2016), Milano omaggerà l’arte futurista del pittore calabrese Umberto Boccioni, con una mostra dedicata dal 23 marzo al 10 luglio 2016 (Genio e Memoria) a Palazzo Reale – in arrivo anche il nuovo sito internet del polo culturale meneghino. E da questo tema deriverà il palinsesto espositivo primaverile Ritorni al Futuro.

È una delle novità appena annunciate dall’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo del Corno, che assieme al sindaco Giuliano Pisapia ha presentato il programma 2016 delle mostre a Milano e quattro anteprime per il 2017: Dentro Caravaggio, Toulouse Lautrec: un nuovo realismo tra giapponismo e fotografia, Dalì e la moda, Durer e il Rinascimento tra la Germania  e l’Italia.

Da segnalare, in particolare, la mostra Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Epoque alla Grande Guerra, dal 3 febbraio al 5 giugno 2016 con circa 150 opere tra dipinti, sculture e oggetti decorativi, in agenda a Palazzo Reale con la curatela di Michel Draguet, Fernando Mazzocca e Claudia Levi. Spazio anche a un tema curioso: Scacco al Rischio! Fortuna, sventura, calcolo nell’assicurazione dal Medioevo a oggi, in agenda dal 29 gennaio al 9 aprile 2016 alla Biblioteca Sormani.

Le principali istituzioni culturali civiche protagoniste dell’anno espositivo a Milano saranno – oltre a Palazzo Reale – il MUDEC (Museo delle Culture), il Castello Sforzesco, la GAM – Galleria d’arte moderna, il PAC – Polo d’arte contemporanea, il Polo della Fotografia di Palazzo della Ragione, il Museo dei bambini MUBA, il Museo Studio Francesco Messina, Palazzo Dugnani, il Museo Archeologico e Palazzo Morando Costume Moda Immagine.

Il catalogo delle Mostre a Milano 2016 e 2017