Giorno della Memoria 2016: apre il Memoriale della Shoah
 

Giorno della Memoria 2016: porte aperte al Memoriale della Shoah di Milano

Memoriale Shoah Milano (5)

In occasione del Giorno della Memoria 2016, la cui data cade il 27 gennaio quando fu liberato il campo di Auschwitz, apre le porte al pubblico il Memoriale della Shoah di Milano al Binario 21 della Stazione Centrale di Milano.

Un luogo tristemente unico in Europa, perché è il solo teatro delle deportazioni verso i campi di concentramento rimasto intatto a testimoniare l’orrore dello sterminio nazista.

Da domenica 24 a mercoledì 27 gennaio, si potrà scoprire la storia di questo luogo conservato nel cuore di Milano scegliendo una visita guidata oppure libera: l’importante, in entrambi i casi, è prenotare attraverso TicketOne (la visita è gratuita, si paga solo il costo di gestione di prevendita pari a 1,50 euro), selezionando la fascia oraria desiderata tra le 10 e le 18.30.

Memoriale-Shoah-Milano

Per meglio dare un’idea di cosa sia stata la Shoah e della sua portata, da domenica prendono il via anche due settimane di incontri, mostre e convegni.

  • Domenica 24 gennaio, h 17.30: proiezione del film ‘Pecore in Erba‘ presso l’Auditorium Joseph e Jeanne Nissim. La pellicola, in concorso nella sezione Orizzonti al Festival di Venezia 2015, affronta l’antisemitismo per la prima volta in chiave satirica usando il genere mockumentary, cioè il falso documentario surreale.
  • Dal 24 gennaio e fino a fine febbraio: presso lo Spazio Mostre Bernardo Caprotti si potrà visitare la mostra ‘Dalle leggi antiebraiche alla Shoah‘, organizzata dalla Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e dedicata alle persecuzioni antiebraiche, con un focus sia sugli eventi storici che sulle vicende personali vissute in Italia durante il fascismo.
  • Mercoledì 27 gennaio, h 20: presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano si terrà il concerto di commemorazione del XVI Giorno della Memoria
  • Domenica 31 gennaio, h 16: presso il Memoriale va in scena lo spettacolo ‘Che non abbiano fine mai…‘ di Eyal Lerner, dedicato alla storia e alla cultura ebraiche e alla tragedia della Shoah (necessaria la prenotazione tramite Ticketone, costo 5 euro)
  • Domenica 31 gennaio, h 18: incontro ‘Porte chiuse, porte aperte’ con Liliana Segre e i profughi ospitati dal Memoriale nel 2015, che racconteranno le loro testimonianze
  • Domenica 7 febbraio, mattina: presso il Memoriale incontro ‘Medicina e Shoah. Dalle politiche razziste dell’800 alla bioetica‘, organizzato dall’Associazione Medici Ebrei in collaborazione con il CDEC, presentato da Michele Sarfatti e moderato da Giorgio Mortara
  • Lunedì 8 febbraio, h 18: presentazione del libro ‘Un amore ad Auschwitz. Edek e Mala: una storia vera‘ (Utet) di Francesca Paci, giornalista, che per la prima volta ricostruisce in tutti i suoi aspetti la vicenda grazie a documenti dell’archivio del museo statale di Auschwitz e testimonianze dirette dei sopravvissuti. L’autrice ne parerà con Marcello Pezzetti, Direttore del Museo della Shoah di Roma

Memoriale Shoah Milano (3)Memoriale della Shoah di Milano

Largo Safra 1, M2-3 Centrale

Visite al pubblico dal 24 al 27 gennaio

Prenotazione necessaria su TicketOne

Orari: dalle 10 alle 18.30

Costo: 1,50 euro