VideomakARS: cercasi filmaker per raccontare Milano città d'arte
 

VideomakARS: cercasi filmaker per raccontare Milano città d’arte

quarto-statoExpo si avvicina e Milano è alla ricerca di giovani creativi che possano raccontare con un video tutto il fascino della città meneghina e del suo patrimonio culturale.

Manca un mese esatto al termine delle iscrizioni a VideomakARS, il concorso dedicato ai giovani under 30 che desiderano mettere in gioco la propria creatività e acquisire nuove competenze per proporre un progetto video che, attraverso la modalità dello storytelling, sappia raccontare le sei opere d’arte e le sei parole chiave, icone del palinsesto culturale del Comune di Milano per Expo in città.

Le sei icone note in tutto il mondo e rappresentative dell’identità culturale milanese scelte per il concorso VideomakARS sono:

Il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo (cui è associata la parola chiave Beginning)

Il Bacio di Francesco Hayez (Beloved)

Lo Sposalizio della Vergine di Raffaello Sanzio (Belong)

La Pietà Rondanini di Michelangelo Buonarroti (Beside)

Il concetto spaziale di Lucio Fontana (Beyond)

L’Ultima Cena di Leonardo da Vinci (Believe)

I progetti dovranno proporre video di una durata compresa tra i 90 e i 180 secondi, finalizzati a spingere turisti e cittadini a vivere e conoscere la Milano metropolitana e città d’arte durante Expo 2015, attraverso la valorizzazione delle sei icone.

VideomakARS è aperto ai giovani tra i 18 e i 30 anni, cittadini italiani e stranieri, che potranno partecipare in team candidando il proprio progetto video entro le ore 12 del 15 ottobre.

Per candidare il proprio progetto è necessario accedere al form specifico presente all’indirizzo: http://videomakars.ideatre60.it

I progetti video in concorso saranno valutati prima da una giuria che selezionerà i 9 finalisti e, a seguire da una seconda giuria, che selezionerà i 3 vincitori il 29 novembre.

I 9 progetti video finalisti selezionati dalla giuria, avranno accesso ad un workshop formativo di 2 giornate (16 ore) con docenti qualificati e finalizzato al perfezionamento della propria proposta.

I 3 progetti video vincitori si aggiudicheranno un premio in denaro di 3.000 euro e 20 ore di virtual incubation con docenti qualificati, a supporto della fase di produzione del video.