MITOFringe 2014: il Festival off invade la città - Milano Weekend
 

MITOFringe 2014: il Festival off invade la città

Foto di Armando Genovese

 
 
(aggiornato 22/06/2014)  La musica sarà protagonista a Milano per tutto il mese di giugno con MITOFringe, il Festival off di MITO SettembreMusica giunto quest’anno alla sesta edizione.

Milano si prepara alla grande kermesse di settembre con un festival “anteprima” di 18 giorni di festival, da mercoledì 4 a sabato 21 giugno: in programma 31 concerti a ingresso gratuito in 23 luoghi differenti, che faranno suonare le storiche vie del centro, da piazza Duomo a corso Vittorio Emanuele, da Piazza San Babila alle Colonne di San Lorenzo, le Chiese, i parchi e i Navigli di Milano, per raggiungere l’area metropolitana che circonda il sito di Expo 2015.

Un cerchio di musica abbraccerà idealmente l’area dell’Esposizione Universale, grazie agli spettacoli organizzati nei quartieri e nei comuni di Quarto Oggiaro, Villa Pizzone, Baggio, Baranzate, Bollate, Novate Milanese e Pero.

Quest’anno MITOFringe ha fatto, per la prima volta, una scelta innovativa e contemporanea, per avvicinare davvero la musica al grande pubblico: gli artisti di MITO Fringe 2014 che si esibiranno nei 31 appuntamenti sono esclusivamente solisti e gruppi amatoriali, selezionati tra le oltre 150 candidature raccolte nel mese di aprile sul sito www.mitofringe.it.

MITOFringe, inoltre, offre a tutti i musicisti che parteciperanno al festival una grande opportunità: il vincitore dell’edizione 2014, votato attraverso il canale Facebook del Festival MITO a Milano, avrà la possibilità di suonare nel cartellone ufficiale di MITO SettembreMusica, in un concerto in programma il 16 settembre in Piazza San Fedele.

Un cartellone variegato in cui si alterneranno diverse realtà culturali, dai cori polifonici ai quartetti jazz, dall’orchestra a plettro alle rock band, in una serie di eventi che culminerà il 21 giugno con la Festa della Musica: cinque pianisti si esibiranno in contemporanea in cinque punti diversi di Corso Vittorio Emanuele (nella foto gallery qui sopra, la pianista Anna Maria Morici) presentando un repertorio che spazia dalla classica al jazz, una vera passeggiata sui tasti del pianoforte, attraverso i diversi generi musicali.

MITOFringe è anche il festival di tutte le età: tra i protagonisti i bambini sotto i 12 anni sul palco di Musica in famiglia, ma anche UNINCANTODARGENTO, un coro formato da cinquanta persone le cui età sommate raggiungono i 3.500 anni, che omaggerà grandi cantautori milanesi come Gaber e Jannacci.

Trasversale è anche la proposta artistica: dalla Street opera, dove Piazza Mercanti farà da scenografia naturale per l’intermezzo La serva padrona di Pergolesi, interpretato dall’Ensemble ContrArco, alle bande che eseguono repertori tradizionali, tra cui la Banda Cordialis Rigoris della Polizia Locale di Milano, all’energia contagiosa di marching band che animeranno parchi, piazze e centri commerciali.

I numerosi cori presenteranno repertori assai diversificati: canti tradizionali irlandesi, gospel e spiritual, canti ambrosiani e gregoriani, musiche tradizionali del Sudamerica, mentre il Coro dell’Acqua Potabile e il Coro Polifonico Libercanto proporranno brani del compositore francese Gabriel Fauré.

I cultori del jazz potranno apprezzare il repertorio dei We Four, tutto incentrato sugli standard degli anni ’40, tanto quanto le improvvisazioni estemporanee e fantasiose tra classica e jazz del Drumsax Duo. E poi ancora, il pop e il rock saranno rappresentati dai gruppi Colpi Repentini e El Santo, che proporranno brani originali, nonché dalla Donation Bay Band, rock band i cui membri si esibiscono solo per supportare cause benefiche e sono tutti dipendenti o partner della multinazionale Cisco Italia.