Car sharing Milano, come funziona e come sceglierlo
 

Car sharing Milano: come funziona e come sceglierlo

parcheggio milanoMilanesi pazzi per il car sharing: nel giro di qualche mese sono diventate migliaia le persone che utilizzano le auto a noleggio per i propri spostamenti in città.

A Milano si può scegliere tra diversi servizi: c’è Atm con le auto Guidami; le Smart Car2go (Daimler); le Fiat 500 di Enjoy (Eni e Trenitalia), Evai di Trenord e le ultime arrivate, le Wolkswagen Up! di Twist.

Come funziona il car sharing?

Il principio è che si paga soltanto l’uso effettivo dell’auto, eliminando di fatto i costi fissi che affliggono i proprietari delle vetture, come assicurazione, manutenzione, tasse e così via. Si preleva l’auto, la si utilizza per il tempo necessario e la si parcheggia.

Si può girare dappertutto in città, entrare nell’area C, e parcheggiare la vetture nei parcheggi a strisce gialle e blu. Le auto sono di norma sempre a disposizione, 24 ore su 24, la prenotazione non è sempre necessaria.

Come scegliere il servizio che più fa per noi?

Ecco una carrellata dei principali servizi di car sharing attivi a Milano.

Guidami

Serve l’iscrizione, che può essere effettuata online o presso gli uffici di Foro Buonaparte 61 (ingresso via Ricasoli) o in una delle agenzie (ATM Point di Duomo, Legambiente – via Vida 7 – Milano, IKEA Corsico-Carugate-San Giuliano Milanese).

Per prenotare la propria auto si può utilizzare il servizio ‘Prenota’ online o chiamare il call center e le auto sono prenotabili da due mesi a mezz’ora prima dell’utilizzo. Nella prenotazione bisogna indicare gli orari di ritiro e riconsegna del veicolo.

Con la Smart Card in proprio possesso si apre la macchina, le chiavi si trovano all’interno e si può partire. Il computer di bordo segnala durata e chilometri percorsi.

A fine utilizzo, l’auto deve essere riportata nel punto in cui è stata prelevata. Alcune tessere Atm (tessera verde RicaricaMi o una PostePay & Go) possono essere abilitate ad aprire le auto GuidaMi.

Costi e tempi d’utilizzo: il costo d’iscrizione annuo è di 120 euro. Sono previsti due regimi tariffari, orario e giornaliero. Il tempo minimo di utilizzo è di un’ora. Il tempo massimo di utilizzo è di 72 ore consecutive.

I costi variano in base ai regimi e al tipo di auto scelta.

Car2Go

Ci si deve registrare al servizio e ricevere una membercard. Quando serve un’auto si può localizzare la più vicina sul sito www.car2go.com/milan  tramite Google maps, tramite l’apposita App e direttamente per strada, quando vedete una Smart car2go. E’ anche possibile prenotare l’auto 30 minuti prima dell’utilizzo.

La membercard serve per aprire la vettura e metterla in moto: una volta terminato, si parcheggia e si ripassa la membercard sul lettore per terminare il noleggio. L’auto può essere parcheggiata a destinazione in un qualsiasi parcheggio. Si ha libero accesso all’area C e si può parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu ed è consentito anche su quelle gialle.

Costi e tariffe: il costo di iscrizione è di 19 euro, la tariffa al minuto è 0,29 centesimi mentre la tariffa oraria è di 14,90 euro. Dopo i 50 chilometri a noleggio la tariffa al chilometro è di 29 centesimi e la tariffa massima per 24 ore di noleggio è di 59 euro.

Portando l’auto a fare rifornimento è possibile accumulare minuti gratuiti di guida nel caso in cui il contatore sia sotto di un quarto: in questo caso, oltre all’accredito di quel che avete speso, vi verranno erogati 20 minuti di noleggio gratuito da usare entro 30 giorni dall’accredito.

Flotta: Smart for two

Per approfondimenti puoi leggere qui

Enjoy

Il servizio di car sharing Enjoy funziona tramite l’apposita app per smartphone o attraverso il sito internet dedicato, avviando la ricerca dell’auto sulla mappa di Enjoy, ma è anche possibile noleggiare l’auto prelevandola direttamente da dove si trova parcheggiata. La registrazione al servizio è obbligatoria e gratuita. Per noleggiare la macchina serve un codice PIN, che viene comunicato al momento dell’iscrizione. Accesso all’Area C di Milano è completamente libero e si può parcheggiare sulle strisce gialle per residenti, su quelle blu nel Comune di Milano e nei parcheggi dedicatiEnjoy.

Costi e tariffe: noleggiare un’auto enjoy costa 25 centesimi al minuto e 10 centesimi per ogni minuto si sosta entro i 50 chilometri. Per 24 ore consecutive di noleggio il costo è di 60 euro. Per ogni chilometro extra il costo è di 25 centesimi.

Flotta: Fiat 500 e Fiat 500 L

 

Twist

Appena lanciata sul mercato milanese, per la fase di lancio il costo di registrazione è nullo e diventerà a breve di 15 euro. Dopo la registrazione è necessario ritirare una card presso uno dei Twist Point. La registrazione può essere effettuata sul sito, nei Twist Point o attraverso l’app.

Costi e tariffe: Il servizio ha un costo di 27 centesimi al minuto e di 17 centesimi al minuto in caso di sosta. Se la benzina nel serbatoio è meno del 25% si può fare il pieno e si riceve 20 minuti di car sharing gratuito da utilizzare entro 30 giorni dall’erogazione. Il tetto massimo di spesa per 24 ore di servizio è di 59 euro.

Flotta: Volkswagen Up!

Per approfondimenti puoi leggere qui

Evai

È il car sharing abbinato a Trenord, il sistema ferroviario lombardo. Le auto sono elettriche (o a basso impatto ambientale (euro 5 e GPL). Ci si può iscrivere sul sito internet o presso gli e-vai point. In base alle  esigenze e alla frequenza di utilizzo del servizio si possono scegliere tra due diverse formule di iscrizione silver e gold. L’iscrizione è gratuita, il costo fisso aggiuntivo per ogni noleggio è di 5 euro, la tariffa per i veicoli elettrici è di 5 euro l’ora senza nessun costo chilometrico per i clienti silver. Per i clienti Gold c’è una quota prepagata minima di 50 euro.

Se si consegna in un punto diverso da quello del prelievo si pagano 15 euro aggiuntivi, ma solo se ci si trova in una città diversa.