Simone Cristicchi a teatro con 'Mio nonno è morto in guerra'
 

Simone Cristicchi a teatro con ‘Mio nonno è morto in guerra’

Simone Cristicchi

Simone Cristicchi debutta a teatro con lo spettacolo ‘Mio nonno è morto in guerra‘, tratto dall’omonimo libro pubblicato dall’autore nel 2012.

Conosciuto al grande pubblico per la sua carriera da cantautore, Cristicchi porta sul palcoscenico del Teatro Menotti di Milano (via Ciro Menotti 11) un mosaico di memorie, canzoni e video-proiezioni dedicate alla seconda guerra mondiale. 

Il 15 e 16 aprile non perdete le uniche due date in calendario: lo spettacolo ha per protagonisti i piccoli eroi quotidiani, dai partigiani in fuga sulle montagne ai soldati dell’esercito italiano, passando per i civili, uomini e donne coinvolti, spesso loro malgrado, nelle vicende belliche.

In bilico tra testimonianze ed evocazioni, ‘Mio nonno è morto in guerra‘ si inserisce nel filone del teatro civile e teatro canzone. 

Il filo della narrazione spazia dai bombardamenti nelle borgate romane ai prigionieri in Africa, dai soldati congelati nella ritirata di Russia alle storie di madri coraggiose, fino alle foibe sul Carso, i lager e le lotte partigiane. 

Sul palco, protagonista assoluto è Simone Cristicchi, che di volta in volta dà vita a ogni singolo personaggio, raccontando, spiegando, parlando e naturalmente cantando vicende che testimoniano l’assurdità della guerra.

La colonna sonora dello spettacolo è di grande spessore: dalle canzoni popolari si passa ai grandi cantautori italiani, De Gregori, Fossati, Vian, fino ai canti alpini reinterpretati per voce e pianoforte.

A dare man forte a Cristicchi, due musicisti: Riccardo Ciaramellari alla fisarmonica e pianoforte e Gabriele Ortenzi al theremin, strumenti giocattolo e sonorizzazioni.

Mio nonno è morto in guerra

15 e 16 aprile 2014, h 21
Teatro Menotti
Prezzi: da 12,50 a 25 euro

Per maggiori informazioni: www.teatromenotti.org


Visualizzazione ingrandita della mappa