Planetario di Milano: programma marzo 2014 - Milano Weekend
 

Planetario di Milano: programma marzo 2014

cine dreams mi art 2014Anche Giordano Bruno e Copernico al Planetario di Milano. Continua la programmazione di conferenze e incontri al Civico Planetario Ulrico Hoepli, con tanti appuntamenti per grandi e piccini alla scoperta del cosmo e dei suoi segreti.

E questo mese, il programma si chiude con una tre giorni speciale, in cui arte e astronomia si uniscono per regalare al pubblico emozioni nuove… da gustare anche di notte!

Di seguito il calendario del mese di marzo 2014:

– sabato 8 marzo, ore 15:00 e 16:30: Venere: la stella del mattino a cura di Massimo Mogi Vicentini (astronomia per tutti – osservazione guidata del cielo)

– domenica 9 marzo, ore 15:00 e 16:30: La Via Lattea: tra stelle e nebulose a cura di Massimo Mogi Vicentini (astronomia per tutti – osservazione guidata del cielo)

– martedì 11 marzo – ore 21:00: conferenza di Federica Cislaghi dal titolo “Bruno e Copernico a confronto: la Cena de le ceneri – Astronomia e filosofia”. L’incontro illustra l’opera di Giordano Bruno la Cena de le ceneri, primo lavoro di ispirazione copernicana, che ha segnato il passo della scienza e della filosofia moderna. Uno spassoso dialogo ambientato a Londra, con cui Bruno inizia la sua rivoluzione cosmologica, per la quale sarà processato dall’Inquisizione e arso vivo condotto in piazza Campo de’ Fiori a Roma.

– giovedì 13 marzo, ore 21:00: Cosmologia moderna a cura di Marco Potenza (conferenza a tema)

– sabato 15 marzo, ore 15:00 e 16:30: Bellatrix e Arturo: astronomi aspiranti – manifestazione speciale per bambini dai 5 anni in su a cura di Associazione LOfficina

– domenica 16 marzo, ore 15:00 e 16:30: Notte al chiaro di Luna – Giornata Internazionale dei Planetari a cura di Mauro Arpino (astronomia per tutti – osservazione guidata del cielo)

– martedì 18 marzo, ore 21:00: L’origine dell’universo dopo Planck: cosa resta da misurare? – Sky-fm: osservare l’universo con le onde radio – conferenza a tema a cura di Maurizio Tomasi, in collaborazione con Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Fisica

– giovedì 20 marzo, ore 21:00: Enigmatici meteoriti marziani a cura di Cesare Guaita. Inoltre, in occasione della “Primavera di Milano“, da questa sera fino a giugno 2014 sarà esposto il meteorite marziano della collezione del Planetario

– sabato 22 marzo, ore 15:00 e 16:30: Un messaggio da Marte – Il viaggio del meteorite marziano a cura di Alessia Cassetti – manifestazione speciale per bambini dai 7 anni in su

– domenica 23 marzo, ore 15:00 e 16:30: Rotta verso Marte! – Alla scoperta del pianeta rosso a cura di Monica Aimone (astronomia per tutti – osservazione guidata del cielo)

– martedì 25 marzo, ore 21:00: Marte e Terra a confronto – Acqua, atmosfera, vulcani… perché così diversi? a cura di Luigi Bignami (conferenza a tema)

– venerdì 28, sabato 29, domenica 30: Cine Dreams – Un progetto di arte contemporanea per il Planetario di Milano – manifestazione speciale a ingresso libero, in occasione di miart 2014 – in collaborazione con Fondazione Nicola Trussardi e miart. Portatevi coperte e cuscini, perché le proiezioni dureranno dalle 22.00 alle 6.00: potete sonnecchiare, ammirare la volta celeste in dormiveglia o ad occhi ben spalancati, sognare, condividere le vostre emozioni con gli altri o meditare sui misteri dell’universo.

Il progetto, ospita opere di Stan VanDerBeek, Jeronimo Voss e Katie Paterson: installazioni, proiezioni multimediali, interventi sonori e video, dedicati alla storia di costellazioni e universi, interpretati alla luce di diverse discipline, quali informatica, letteratura, teatro, ottica.

Venerdì 28 marzo si parte con la proiezione dell’opera “Cine Dreams” di Stan VanDerBeek, per la prima volta proposta in versione originale. Il lavoro, presentato nel 1972 al Strassenburgh Planetarium di Rochester,  consiste nella proiezione simultanea di venti film sulla volta del Planetario e proiezioni della calotta celeste.

Sabato 29 marzo invece è la volta di “Eternity Through The Stars” di Jeronimo Vossrima, presentata in prima assoluta in Italia. L’opera, ispirata all’omonimo saggio di Louis-Auguste Blanqui sulle dimensioni parallele infinite, proietterà sulla volta del Planetario immagini tratte da antiche diapositive astronomiche, in cui sono raffigurate rivoluzioni di pianeti e viaggi di comete nel sistema solare.

Domenica 30 marzo, si chiude con le installazioni di Katie Paterson. Per Cine Dreams, la Paterson realizzerà una nuova opera, concepita proprio per gli spazi del Civico Planetario Ulrico Hoepli, in cui si combineranno distanze siderali, suoni e la luce delle stelle.

 

Tariffe (tranne Cine Dreams): biglietto intero  3 euro; ridotto  1,50 euro (fino a 18 anni e oltre i 60 anni).

Le conferenze hanno generalmente una durata di circa un’ora. A conferenza iniziata non è consentito l’ingresso.