Parcheggi Milano: come risparmiare secondo l'inchiesta Altroconsumo
 

Come risparmiare sul parcheggio a Milano. L’inchiesta di Altroconsumo

autoAi pendolari che ogni giorno si recano a Milano per lavoro o per studio conviene lasciare la propria auto nelle zone periferiche e muoversi in città utilizzando i mezzi pubblici.

Questo da un punto di vista della salvaguardia dell’ambiente, ma non solo.

Secondo un’inchiesta che Altroconsumo ha condotto sul costo dei parcheggi in diverse città italiane, a Milano in particolare i parcheggi sono convenienti per gli abbonati Atm, che con circa trecento euro riescono a parcheggiare la macchina durante tutto l’anno, contro i 1.343 euro l’anno per l’abbonamento che si potrebbe arrivare a spendere in un parcheggio di collegamento a Milano senza abbonamento Atm.

A seconda della provenienza, è possibile scegliere il parcheggio più comodo, normalmente nelle vicinanze di snodi della metropolitana.

Per una panoramica completa dei parcheggi Atm disponibili potete leggere l’articolo di Milano Weekend sui parcheggi low budget.

Ma dalla ricerca è anche emerso che per risparmiare è indispensabile organizzarsi secondo le proprie esigenze. Se per esempio si deve lasciare la propria automobile in aeroporto, bisogna scegliere il parcheggio che più fa per noi prendendo in considerazione diversi elementi, come il tempo (breve, media, lunga durata) e la prenotazione online. Secondo Altroconsumo si risparmierebbe in questo modo fino al 70% del denaro.

Anche chi si deve recare spesso in ospedale per trattamenti ricorrenti può informarsi sulle eventuali convenzioni offerte che potrebbero essere attive.

Per conoscere tutti i dettagli dell’inchiesta di Altroconsumo La Sosta che Batosta è possibile scaricare il pdf.