In arrivo il Festival 'Il cinema italiano visto da Milano' - Milano Weekend
 

In arrivo il Festival ‘Il cinema italiano visto da Milano’

Dieci giorni completamente dedicati alla migliore produzione cinematografica nazionale. Questo è quanto riserva il festival “Il cinema italiano visto da Milano in scena da venerdì 5 a domenica 14 aprile 2013. La manifestazione, che festeggia quest’anno la sua undicesima edizione, presenterà lungometraggi, documentari e cortometraggi della passata stagione e alcune anteprime di produzioni inedite di giovani talenti dello spettacolo.

Tante le novità previste, tra lungometraggi e documentari non ancora distribuiti in sala, tra cui Il volto di un’altra (di Pappi Corsicato, con Alessandro Preziosi e Laura Chiatti), la commedia di Anna di Francisca Como estrellas fugaces in cui recitano l’attore serbo Miki Manojlovic e la spagnola Maribel Verdù, un sorprendente Bertolucci nel backstage di Io e te ne La sedia elettrica di Monica Stambrini. Confermata anche la proposta di programmi antologici di cortometraggi, mediometraggi e documentari realizzati da allievi della Scuola Civica di Cinema e Televisione di Milano.

Tra i lungometraggi non ancora distribuiti, cinque pellicole – quattro delle quali sono opere prime – concorreranno per aggiudicarsi il premio del contest “Rivelazioni”. I film saranno giudicati da studenti della Scuola Civica, da una giuria del pubblico e da una giuria di detenuti del carcere di Milano Bollate. Fil rouge dei lungometraggi in concorso sono i personaggi che li popolano: persone alle prese con storie di solitudine, fragilità e sofferenza, che non smarriscono mai coraggio, speranza e voglia di vivere. Per far parte della giuria popolare basterà accedere alla proiezione previo pagamento del biglietto di ingresso (nel caso del concorso “Rivelazioni” sarà di 3,50 euro, senza obbligo di Cinetessera).

La proposta cinematografica del festival comprenderà anche alcuni dei migliori lungometraggi italiani distribuiti nella precedente stagione, come Il sole dentro di Paolo Bianchini con Angela Finocchiaro e Giobbe Covatta (lunedì 8 aprile – Spazio Oberdan, ore 17:00), A.C.A.B. di Stefano Sollima con Pierfrancesco Favino, Filippo Nigro, Marco Giallini (martedì 9 aprile – Spazio Oberdan, ore 17.00), E’ stato il figlio di Daniele Ciprì con Toni Servillo (mercoledì 10 aprile – Spazio Oberdan, ore 21.00) e Bella addormentata di Marco Bellocchio con Toni Servillo, Michele Riondino Alba Rohrwacher e Pier Giorgio Bellocchio.

Con il patrocinio del Dipartimento dei sistemi giuridici dell’Università di Milano-Bicocca, al MIC-Museo Interattivo del Cinema di Milano sarà inoltre possibile assistere a un’importante rassegna tematica dedicata alla difficile situazione del carcere e dell’esperienza della detenzione. La rassegna, dal titolo “Effetti personali”, è caratterizzata dalla presenza di molte opere realizzate all’interno delle case di reclusione, sia milanesi che di altre città. Nell’ambito dell’evento, sabato 6 aprile 2013, il regista Matteo Garrone (Gomorra; 2008) interverrà nella tavola rotonda organizzata sul tema, incentrata sulle funzioni terapeutiche e risocializzanti dell’attività artistica e creativa nei luoghi di detenzione.

Ad animare ancora di più il calendario della kermesse Il cinema italiano visto da Milano” interverranno numerosi altri incontri, tavole rotonde ed eventi speciali con autori, attori e critici cinematografici: per scoprire tutti gli eventi e le proiezioni in cartellone, scaricate il programma completo.

Non perdetevi la master class con l’attrice Marina Massironi, protagonista di Pulce non c’è uno dei film del concorso “Rivelazioni” 2013. Nel corso dell’incontro, la Massironi racconterà il proprio percorso professionale, commenterà spezzoni di film, e non è esclusa la presenza di altri ospiti invitati. Organizzata martedì 9 aprile 2013, dalle 10.30 alle ore 16.30, la master class è a numero chiuso (max 20 partecipanti). Per iscriversi, chiamare il numero 02/87242114 in orario d’ufficio.

Per non saltare neanche una delle proiezioni in calendario presso lo Spazio Oberdan e il MIC – Museo Interattivo del Cinema, è possibile richiedere nei giorni e negli orari di apertura delle biglietterie la Vedotutto Card al prezzo di 30 euro ( 20 euro per gli studenti universitari) . Durante il festival, esibendo la Card in cassa sarà possibile ritirare i biglietti dei singoli spettacoli, a partire dai due giorni precedenti la proiezione.

Per ulteriori informazioni http://civm.cinetecamilano.it/2013/

 

veronica.monaco@milanoweekend.it